SportLab. News


SportLab. News

L'impresa del 22° turno in Serie A è stata firmata da Avellino di coach Pancotto, capace di cogliere la sua terza vittoria consecutiva addirittura contro la capolista Sassari: 86-78 il risultato. Ebi Ere (Varese)Torna dunque in vetta solitaria Varese dell'assistente Bizzozi, che con una prestazione superba di Ere (25 punti in 28', tirando col 75% dal campo) ha domato Biella 92-82. Altra squadra che sta passando un gran periodo è Reggio Emilia di coach Menetti e del suo assistente Fioretti, che superando 100-83 Montegranaro ha centrato la quinta vittoria consecutiva. È tornata a festeggiare anche Cantù di coach Trinchieri, vincente 87-78 sul campo di Cremona, mentre a Brindisi non sono bastati i 10 punti e 7 rimbalzi di Simmons per battere Pesaro. Nei posticipi del lunedì, infine, Roma dell'assistente Maffezzoli ha fatto il colpaccio sul campo di Siena, vincendo nettamente per 94-70, e importante successo esterno anche per Caserta di coach Sacripanti, vincente 72-70 a Bologna.
 
Tra gli appuntamenti più interessanti del weekend c'erano sicuramente le final four di Coppa in LegaDue. Vincenzo Cavazzana (Trento)Ad alzare il trofeo è stata Trento dell'assistente Vincenzo Cavazzana, che in finale ha superato 84-76 Pistoia, a cui non sono bastati i 9 punti di Rullo. Proprio Rullo era stato grande protagonista per i toscani con 15 punti (4/7 da tre) e 6 rimbalzi, nella semifinale vinta 81-78 su Scafati dei comunque positiviGhiacci (14 punti) e Slay (13). Complimenti dunque a Cavazzana e alla sua squadra per questo risultato di grande prestigio!
 
Passando ai campionati di LNP, in DNA Torino di coach Pillastrini si è aggiudicata nel finale la battaglia contro Treviglio per 88-78, e l'ultimo quarto è stato decisivo anche per Casalpusterlengo dell'assistente Carrea, che ha battuto 73-63 Lucca. Le ottime prove di Chiacig (16 punti) e De Laurentiis (11 punti con un preciso 5/6 al tiro) non sono invece state sufficienti ad Agrigento, sconfitta di un solo punto sul campo di San Severo.
Marco Torgano (Urania Milano)In DNB la doppia doppia di Ianes (11 punti e 13 rimbalzi) è stata fondamentale per il 64-51 con cui Trapani ha battuto Roseto e l'ha agganciata al secondo posto in classifica. Successo in volata per Rieti di coach Nunzi, che si è imposta 86-84 sul campo di Bernalda rimontando nell'ultimo quarto, e grande prestazione anche per Amoni, che con 16 punti ha contribuito al successo per 71-60 di Ravenna su Firenze. Ancora una volta Torgano è stato invece il migliore dei suoi (16 punti uscendo dalla panchina), ma ciò non è bastato all'Urania Milano per evitare la sconfitta interna con Costa Volpino.
In DNC nuova vittoria per Orzinuovi di coach Eliantonio, che ha superato nettamente Bernareggio 80-56, e bel successo esterno anche per Canicattì di coach Ceccato, che ha vinto 82-72 sul campo della Vis Reggio Calabria. Sono stati 9 invece i punti diBoiardi nella vittoria per 66-60 di Marsala sulla Nuova Jolly Reggio Calabria, e 9 anche per Motta nel successo per 68-58 di Desio contro Sestri Levante. I 12 punti di Occhipinti non sono bastati invece a Gela per evitare lo stop sul campo della capolista Messina.
 
In Serie A2 femminile Ragusa di coach Molino ha festeggiato la promozione anticipata di fronte ai propri tifosi, dilagando 81-40 contro College Italia.Florencia Palacios (Chicago Lady Steam) I 6 punti di Bona hanno aiutato Salerno a battere Bologna 73-62, mentre la doppia doppia diTreffers (14 punti e 11 rimbalzi) non è bastata a Battipaglia per imporsi a Napoli, e lo stesso vale per i 13 punti e 9 rimbalzi di Yordanova, insufficienti a Selargius per battere Biassono.
Una notizia anche da oltreoceano: è terminata nel migliore dei modi la stagione di coach Antonio D'Albero alla guida delle Chicago Lady Steam. La formazione a stelle e strisce ha chiuso al quinto posto in classifica, sfiorando la qualificazione alla fase finale. Coach D'Albero è stato anche insignito per due volte del premio Coach of the Week, così come Florencia Palacios è stata due volte Player of the Week, risultato meritato visto che l'italo-argentina ha guidato Chicago a tante belle vittorie, realizzando 13.6 punti di media.