Saces Dike Napoli, si torna al successo, ko Firenze 50-66


Saces Dike Napoli, si torna al successo, ko Firenze 50-66

 

Le partenopee trascinate da Bocchetti, Cupido e Pavel

 

FIRENZE - SACES DIKE NAPOLI  50-66

(12-19, 22-31; 35-52)

IL FOTOAMATORE FIRENZE: Stefanini 11, Evangelista 2, Ciantelli, Fabbri 7, Ilieva 11, Balestri 2, El Habbab 2, D’Erasmo 10, Corsi 5, Lastrucci.

SACES DIKE NAPOLI: Bove 7, Orazzo 6, De Luca 2, Cupido 10, Miccio 7, Bocchetti 16, Gemini, Fedele, Di Costanzo 4, Pavel 14. All. d’Albero.

NOTE: Firenze: t2 16/46; t3 4/11; tl 6/8. Napoli: t2 21/43; t3 2/11; tl 18/22. Rimbalzi: Firenze 30, Napoli 42.

Firenze, 17 dicembre 2011 – La Saces Dike Napoli ritrova finalmente la vittoria imponendosi alla grande sul parquet di Firenze. Coach d’Albero torna in panchina e trova subito la vittoria, consentendo al team campano di arrivare per l’ennesima volta al Natale con un successo. Primo quarto bello ed equilibrato per diversi minuti, si segna molto da ambo le parti e si resta punto a punto, finchè non sale in cattedra Sara Bocchetti, che piazza punti importanti (otto già nei primi dieci minuti) e consente a Napoli di tentare un primo strappo (19-12 alla prima sirena). La Pavel è molto presente a rimbalzo e contrasta bene le lunghe avversarie, la Cupido impeccabile, ma la Fabbri colpisce dalla distanza e riavvicina le toscane sul 16-22 al 14’. Le atlete di coach d’Albero sono imprecise dai 6,75 ma nonostante ciò riescono  ad allungare poco prima dell’intervallo lungo andando al riposo con nove lunghezze di vantaggio (22-31 con tripla della Bove). Il terzo quarto è praticamente uno show del duo Bocchetti-Pavel: la guardia segna a ripetizione mentre la pivot romena oltre a mettere punti a referto cattura praticamente qualsiasi palla ricacciata dal ferro (17 alla fine), dominando sotto le plance. La Saces ha gioco facile ed allunga decisamente, mentre Firenze è in difficoltà e piomba nel baratro. All’ultimo intervallo il tabellone infatti dice 35-52. L’ultimo  quarto non regala sussulti, con Napoli che controlla bene e lascia spazio a tutte le giocatrici iscritte a referto toccando il +20 sul 42-62. Finisce 50-66, vittoria meritatissima per la Saces.
 
Jacopo Giove