Dal Lussemburgo a Tampa.Coach D Albero presente al ‘Pre selection Wnba Draft’


Dal Lussemburgo a Tampa.Coach D Albero presente al ‘Pre selection Wnba Draft’

Altro giro altra corsa ed altra esperienza ‘International’ per Antonio D’Albero. Il coach casertano, infatti, aggiunge un altro tassello alla sua seppur già lunghissima esperienza al di fuori dei confini nazionali ed anche del Vecchio continente. Dopo aver seduto su panchine di  mezza Europa del basket in gonnella ed aver sconfinato oltre oceano guidando prima le LadySteam di Chicago nel campionato WABA, per poi essere il braccio destro di Simone Edwards sulla panchina della nazionale Giamaicana, la stagione in corso ha portato un doppio regalo in casa D’Albero. In estate l’accordo per l’esperienza in Lussemburgo, a breve ancora un salto in America e questa volta per un evento che sarà parte stesso delle Finali Ncaa femminili di TampaBay in Florida.

«In Lussemburgo ho trovato delle società molto organizzate e sane. Il movimento è molto sviluppato e mi ha sorpreso l’interesse che ruota intorno alla pallacanestro, il numero di strutture e inimmaginabile e i campionati sono molto competitivi. Le straniere presenti nel campionato sono di altissimo livello e le locali lavorano duro. Una bella realtà» le parole di coach Antonio D’Albero sulla sua esperienza lussemburghese.

“Pre selection Wnba draft”. Questo il nome dello showcase al quale prenderà parte Antonio D’Albero come timoniere per allenamenti, partite e classici meeting tra manager e head coach della WNBA. Uno showcase al quale saranno presenti 40 giocatrici tra le migliori in uscita dal college o che attraverso la loro annata in giro per l’Europa si sono guadagnate il pass e l’attenzione della WNBA. Insomma il più classico degli appuntamenti a poco dalla fine della ‘March Madness’ della Ncaa e in netto anticipo sulla strada che in giugno porterà al prossimo Draft.

«Per me queste esperienze sono sempre un modo per confrontarmi con altre realtࠖ le parole entusiaste del coach casertano temporaneamente trasferito in Lussemburgo -e in questa soprattutto dove saranno presenti nomi importanti della pallacanestro internazionale in un ruolo davvero stimolante. Dover valutare ed allenare atlete di un certo calibro – ha continuato coach D’Albero – è molto gratificante, sapere che alcune di loro completerà l’esperienza in Wnba ti mette anche molta responsabilità. Poi seguire le Final Four Ncaa sarà molto divertente».

dailybasket.it